AccessibilitàAccessibilitàAccessibilità MappaMappa del sitoContattiContattiProgetto SISC

Tutti gli elementi

Informazioni

18/04/2019

SCOPERTA LA STATUA DEL CANONICO FRANCESCO MOTTA DENARO, IN PIAZZA STELLA ARAGONA

SCOPERTA LA STATUA DEL CANONICO FRANCESCO MOTTA DENARO


COMUNE DI BELPASSO

COPERTA LA STATUA DEL CANONICO  FRANCESCO MOTTA DENARO, IN PIAZZA STELLA ARAGONA.

BELPASSO – E’ stata scoperta nei giorni scorsi in piazza Stella Aragona  il monumento con ritratto in marmo, incastonato in pietra lavica dell’Etna,  del canonico Francesco Motta Denaro, proprietario del terreno, che donò alla Chiesa, successivamente acquistato dal Comune, su cui sorge la stessa piazza nel quartiere  di Borrello. L’opera è stata realizzata dallo scultore PierManuel Cartalemi, autore anche delle sculture di Santa Lucia, posta in via Roma, e della Madonna delle Grazie, collocata davanti la Chiesa di Sant’Antonio. Promotore dell’iniziativa  per ricordare la figura esemplare del pastore della comunità borrellese, vissuto tra il 1849 e il 1924, è stato Turi Moschetto, che ha contribuito significativamente alla realizzazione della scultura, insieme ai parrocchiano di Borrello della Chiesa Maria SS. della Guardia. Alla scopertura della statua, in occasione del 95° anniversario della morte, hanno presenziato il sindaco Daniele Motta, l’assessore Davide Guglielmino, i consiglieri comunale Carmelo Moschetto e Salvatore Rapisarda, don Angelo Lello, e, naturalmente, lo scultore Pier Manuel Cartalemi.

Nella foto, da sinistra: i consiglieri Moschetto e Rapisarda, l’assessore Guglielmino, il sindaco Motta, Turi Moschetto, don Angelo Lello e PierManuel Cartalemi.

Belpasso, 18 aprile 2019

Il portavoce del sindaco

Documenti :

Dettagli LA_STATUA_DEL_CANONICO_FRANCESCO_MOTTA_DENARO.jpg